Il Beat 72 di Roma

a cura di Donatella Orecchia

Importantissimo centro di ricerca teatrale, aperto nel 1964 da Ulisse Benedetti, il Beat 72 ha visti coinvolti alcuni fra i più significativi artisti italiani degli anni Sessanta e Settanta: da Carmelo Bene, a Otello Sarzi, a Giuliano Vasilicò, a Memè Perlini, da Cosimo Cinieri a Carlo Cecchi, e poi dai Magazzini, al Carrozzone e a Giorgio Barberio Corsetti.

Nella prima parte del progetto di ricerca abbiamo rintracciato i testimoni delle prime stagioni del Beat esperienza, fra artisti, tecnici, critici di professione e spettatori comuni.

Interviste

  • Giada Oliva intervista Ulisse Benedetti (fondatore e direttore) – Roma, 11 luglio 2012
  • Giada Oliva intervista Lidia Biondi (attrice) – Roma, 3 Ottobre 2012
  • Giada Oliva intervista Teresa Campi (spettatrice) – Roma, 11 dicembre 2012
  • Giada Oliva intervista Francesco Carbone (fotografo) – Roma, 1 agosto 2012
  • Giada Oliva intervista Simone Carella (regista e codirettore) – Roma, 13 luglio 2012
  • Giada Oliva intervista Giorgio Marini (regista) – Roma, 24 luglio 2012
  • Giada Oliva intervista Gianfranco Mazzoni (regista) – Roma, 3 agosto 2012
  • Giada Oliva intervista Rossella Or (attrice) – Roma, 21 luglio 2012
  • Giada Oliva intervista Marilù Prati (attrice) – Roma, 20 novembre 2012
  • Giada Oliva intervista Giuliano Vasilicò (regista) – Roma, 12 luglio 2012